* MOSTRA Collettiva / NATURA MORTA Variazioni sul tema HOME / LA GALLERIA / LE NOSTRE ESPOSIZIONI / CALENDARIO / PRESS / CONTATTI
* COPERTINA



* DATE
Dal 05 febbraio (inaugurazione ore 18:00) al 27 febbraio 2010




* ARTISTI

Giacomo ANGILETTI, Barbara ARRIGO, Peter BARTLETT, Marta CANNIZZARO, Salvatore CAPUTO, Bruno CARUSO, Pascal CATHERINE, Anna KENNEL, Sarah MIATT, Vincenzo NUCCI, Vincenzo PIAZZA, Maurizio PRIOLO, Enzo ROMEO, Milvia SEIDITA, Tino SIGNORINI, Mariolina SPADARO, Renato TOSINI, Bice TRIOLO


* DESCRIZIONE

Palermo, 3 febbraio 2010

COMUNICATO STAMPA
La Galleria Elle Arte di via Ricasoli, 45 comunica che:
venerdì 5 febbraio 2010 alle ore 18,00 saranno inaugurate :

STILL LIFE
PERSONALE DI ILARIA ROSSELLI DEL TURCO
E
LA COLLETTIVA
NATURA MORTA
VARIAZIONI SUL TEMA

La personale raccoglie tredici oli su tela e su tavola realizzati dalla pittrice di origine fiorentina, nata a Genova , che dopo aver compiuto gli studi classici e artistici tra Roma e Firenze , ha frequentato la Heatherley’s School of Fine Art di Londra, dove vive ed opera dal 1999. Le nature morte della Rosselli Del turco ritraggono oggetti del quotidiano , moderni, a volte ironici o provocatori. I toni nordici sono interrotti all’improvviso da accensioni mediterranee. L’autrice non dimentica le proprie radici, pur avendo acquisito uno stile de un’eleganza tutti inglesi.

La Collettiva “Natura morta, variazioni sul tema” propone una carrellata di nature morte contemporanee: diciotto interpretazioni personalissime del genere, realizzate da altrettanti autori:
Giacomo ANGILETTI, Barbara ARRIGO, Peter BARTLETT, Marta CANNIZZARO, Salvatore CAPUTO, Bruno CARUSO, Pascal CATHERINE, Anna KENNEL, Sarah MIATT, Vincenzo NUCCI, Vincenzo PIAZZA, Maurizio PRIOLO, Enzo ROMEO, Milvia SEIDITA, Tino SIGNORINI, Mariolina SPADARO, Renato TOSINI, Bice TRIOLO.


La mostra si protrarrà fino al 27 FEBBRAIO 2010
Ingresso libero. Orari 16:30/19.30 (Chiuso Domenica)
Per informazioni tel./fax 091-6114182; e-mail: ellearte@libero.it.


Grazie per l’attenzione
Cordiali saluti
Laura Romano


* OPERE