d

MARIO MIRABELLA ~ IL GIOCO DELLO SGUARDO

MARIO MIRABELLA ~ IL GIOCO DELLO SGUARDO

Date
  • 31 Ottobre - 12 Novembre 2003

Location
Mostra personale
31 Ottobre - 12 Novembre 2003

Descrizione

Come in un mirabolante gioco di specchi, di fronte a queste nuove opere di Mario Mirabella junior, la nostra memoria è costretta a mettere a fuoco le immagini e i luoghi che esse rappresentano e a riconoscere, attraverso gli occhi dell’artista, ciò che forse spesso abbiamo visto senza guardare. Del resto “non si vede se non ciò che si guarda”; e la scontata osservazione di Merleau- Ponty “on ne voit pas que ce qu’on regarde” è certo una affermazione perentoria della quale però bisogna tener conto, quando ci si imbatte in un pittore che voglia ancora riproporre il paesaggio e riaffermare icasticamente l’inesauribilità della visione. […] Mario, del resto, non si pone questi problemi quando dipinge il suo mondo e anzi, fingendo di ignorare tutto quello che è successo in pittura da Picasso in poi, riesce ad essere contemporaneo, pur riproponendo l’antico tema del paesaggio caro a tutti i pittori della famiglia Mirabella. Ritornando col suo sguardo sullo stesso oggetto per coglierne quelle valenze sfuggite che lo fanno sempre diverso pur nella sua riconoscibilità, egli afferma infatti la temporalità poichè, nel fluire della realtà, ogni volta l’occhio coglie ciò che appare nuovo e diverso in rapporto alla disposizione d’animo e alla mutata capacità di restituirlo in forma di luce e colore.
Ripete perciò ad libitum il suo repertorio di immagini come un musico che torna al suo spartito e gioca sui tempi sfidando pause e orditure e utilizzando perciò la sua tavolozza cromatica con quel sapiente dosaggio che dà sempre nuovo respiro all’oggetto noto che ogni volta i suoi occhi rivedono alla mutante luce del suo sguardo interiore e della sua curiosità indagatrice e fertile ai richiami dell’emozione o al distacco ironico verso una presunta oggettività che è invece sempre un abbaglio e un felice abbandono ai segni di una bellezza cercata anche laddove essa è stata offesa o cancellata.
Si vede ciò che si vuole vedere e si trova sempre ciò che si cerca, quando si guarda un paesaggio o la città della memoria, un luogo della nostra infanzia o la nuvola che passa mutando la sua forma. E nell’idea che ha Mario della pittura, questo tornare a guardare potremmo assumerlo come poetica del suo operare. […]

Piero Longo

Informazioni

CATALOGO: Elledizioni, collana “Rosa dei venti” 9, pp. 24, illustrazioni 16

PRESENTAZIONE: Piero Longo

PATROCINIO: Provincia Regionale di Palermo

RECENSIONI: Paola Nicita “La Repubblica” 30 ottobre 2003; “Giornale di Sicilia” Guida Città 31 ottobre 2003; Aldo Gerbino “Giornale di Sicilia” 16 ottobre 2003; Piero Longo www.pittorica.it novembre 2003.

Lun - Sab, dalle 16.30 alle 19.30
chiuso domenica.

L'ingresso è libero.
Per informazioni
+39 339 686 7902
+39 091 611 4182

GALLERIA ELLE ARTE
via Ricasoli, 45
90139 Palermo
Italy