d

GIUSEPPE MONTALBANO ~ PROSSIMITÀ DELLA SERA

GIUSEPPE MONTALBANO ~ PROSSIMITÀ DELLA SERA

Date
  • 10 - 25 Novembre 2006

Location
Mostra personale
10 - 25 Novembre 2006

Descrizione

In questo paesaggismo intenso e profondo, per la gran parte raffigurato come una veduta colta dall’interno di un appartamento, in questa varietà cromatica che tuttavia non gioca su effetti di contrasto, ma anzi si esprime con un’armonia di intrecci, possiamo cogliere la radice emotiva di Montalbano: la radice sicula, cioè della sua terra d’origine, ma non vissuta come un’alterata impronta, bensì come l’anima profonda delle sue emozioni. Ad essa si accompagna e mescola l’arricchimento culturale che appoggia la formazione ed evoluzione dell’artista, l’influsso dunque che hanno avuto sull’evolvere del suo linguaggio personalità di ben diversa matrice, e soprattutto quel suo vivere i colori dell’atmosfera, gli effetti della luce, la profondità degli orizzonti non in maniera pittoresca né tanto meno folkloristica (non c’è traccia nella sua pittura di immagini di costumi, cioè di caratterizzazioni regionali), ma con libera e sottile sensitività.
Come ogni artista aperto alle suggestioni ambientali specie del periodo formativo, Montalbano evolve nel tempo la sua formula, con ricettiva sensibilità; ma non perde mai la radicale struttura del suo sguardo: che è sempre proiettato lontano, pur mantenendo una limpida lucidità, proteso verso l’orizzonte; e soprattutto proiettato dall’interno, o comunque da un circoscritto spazio ambientale; come se l’artista spalancasse le finestre della stanza dove dimora per aprire il respiro.
Va anche sottolineato che questa visione colta dal vero, nella quale ci riconosciamo e, oserei dire, ci identifichiamo, pur nella sua radice istintiva testimonia una preparazione culturale di alto e insieme sottile livello; vi cogliamo l’assorbimento della formula espressiva che caratterizza la seconda metà del ventesimo secolo; il suo naturalismo, pur godibile come tale, arriva talora ai limiti del cubismo, e d’altra parte in alcune stagioni sembra vi si riverbino lontane matrici preraffaellite.
Ma la vicenda di Montalbano non finisce qui; cioè, pur essendo riconoscibilmente sempre se stessa, evolve nel tempo, tanto che vi si possono identificare varie fasi differenziate; l’ultima produzione, per esempio, pur chiaramente fedele alla sua maniera, è di un naturalismo più variato e pittoresco. Un artista che sentiamo vivo e spontaneo nell’emozione diretta e insieme denso di depositi culturali.

Rossana Bossaglia

Informazioni

CATALOGO: Elledizioni, collana “Ritorno alla pittura” 12, pp. 32, illustrazioni 24

PRESENTAZIONE: Aldo Gerbino

PATROCINIO: Comune di Sciacca

RECENSIONI: “La Repubblica” 10 novembre 2006; “Giornale di Sicilia” Guida Città 10, 21, 24 novembre 2006; Mario Cappelli “Culturalnews.it” novembre 2006; “Tribenet.it” novembre 2006.

Lun - Sab, dalle 16.30 alle 19.30
chiuso domenica.

L'ingresso è libero.
Per informazioni
+39 339 686 7902
+39 091 611 4182

GALLERIA ELLE ARTE
via Ricasoli, 45
90139 Palermo
Italy